In che modo le scuole cristiane usano le donazioni pagate loro dai genitori indù?

Funziona così in India per tutte le scuole autentiche.

Le scuole sono registrate come fondi pubblici. Ciò significa che possono raccogliere donazioni dal pubblico e quindi essere responsabili per il loro uso.

Tutte le donazioni devono essere spese per promuovere gli oggetti della fiducia. Gli oggetti sono lo scopo per cui è stata costituita la fiducia. Tutte le entrate e le spese nazionali devono essere segnalate alle autorità fiscali e al commissario per la beneficenza. Anche i membri del pubblico o dell’organismo generale possono chiedere informazioni. Ciò accadeva anche prima che venisse istituito il Right to Information Act. Questo è il meccanismo di responsabilità.

All’interno di Objects of the Trust, i Trustees dell’istituzione hanno un’ampia latitudine nel determinare in che cosa vengono spese le donazioni. L’unica eccezione è rappresentata dai fondi raccolti per uno scopo specifico , che deve anche rientrare negli “Oggetti del trust”. Pertanto, ad esempio, i fondi raccolti per “costruire una biblioteca” possono essere utilizzati SOLO per costruire la biblioteca. Non possono essere usati, per esempio, per costruire un muro composto. Poiché i membri del pubblico possono informarsi sulle attività del Trust prima della donazione, entra in gioco un ulteriore meccanismo di controllo e bilanciamento.

Chi dona non ha importanza. Affatto. MAI. Come dice un tamil: “Il denaro ottenuto dalla vendita di un cane non morde”.


Un commento sulla domanda. Questa domanda avrebbe potuto essere così facilmente “In che modo le scuole utilizzano le donazioni loro pagate dai genitori?” e la risposta sarebbe stata la stessa. Vedi come inserire la religione è fuorviante? La domanda posta anonimamente non aiuta neanche a interpretare le intenzioni del richiedente. Comunque.